Come aprire un conto in Svizzera e trasferire soldi legalmente sulla banca più conveniente e sicura

 24,507 Visite totali –

Perché avvalersi di servizi di tutela del patrimonio? E quali strategie possono proteggermi dal rischio di veder prosciugato nella notte il mio conto corrente e i miei risparmi a seguito di un nuovo prelievo forzoso?

 

Prelievo forzoso e altri rischi per i tuoi risparmi:

Non solo il rischio di un prelievo forzoso minaccia i tuoi risparmi. Instabilità dell’area Euro, crescita di derive favorevoli alla disgregazione e al ripristino di valute nazionali, distruzione del risparmio a seguito di ridenominazione valutaria, conseguente instabilità del sistema bancario e finanziario, l’arrivo dell’ennesimo prelievo forzoso, con contingentamento sui prelievi in conto corrente, stile Grecia.. tutto questo ci riporta alla memoria due grandi lezioni: sconsigliato tenere tutti i soldi fermi sul conto corrente (in particolare nell’ipotesi di un ulteriore prelievo forzoso) e altamente consigliato invece limitare i danni con un buon grado di diversificazione, sia a livello di scelte di portafoglio, ma anche territoriale dei risparmi, scegliendo direttamente in prima persona gli operatori ai quali affidarsi.

E gli operatori esteri autorevoli e accreditati, come noi di Goodwill Asset Management, possono essere una buona via per diversificare e proteggersi da eventi geo-politici estremi. Un prelievo forzoso è solo una delle tante minacce per i tuoi soldi accumulati con fatica negli anni. Perché, si sa, del doman non v’è certezza…

Prelievo forzoso conto correnteSERVIZI DI TUTELA DEL PATRIMONIO

Aprire un conto in Svizzera è oggi una valida alternativa  che ti permetterà sempre di accedere liberamente ai tuoi risparmi,  né sarà un problema per il vostro o la vostra commercialista (se non lo sa, spiegateglielo voi), perché oggi le banche svizzere compilano i quadri relativi alla posizione fiscale di ogni loro cliente secondo quanto prevede la normativa italiana, quindi la documentazione che consegnerete al vostro consulente fiscale sarà già completa e trasparente, e lui (o lei) non rischierà di commettere errori nella compilazione della dichiarazione dei redditi.

Aprire un conto in Svizzera può fra l’altro allargare gli orizzonti di investimento. Un esempio? Un risparmiatore italiano che affida la gestione del suo patrimonio a una società elvetica può avere accesso – sempre e comunque nell’ottica di un’adeguata diversificazione – a strumenti ad alto rendimento, cosa che in Italia gli sarebbe preclusa per via dei vincoli imposti dalla MiFID II.

A proposito di rischio: un ulteriore motivo di appeal è rappresentato dalla diversificazione territoriale che potrebbe tornare non solo utile ma addirittura vitale nel remoto caso di default e ritorno alla valuta nazionale. L’eventuale conto in Svizzera, infatti, rimarrebbe in euro. In definitiva, vale la regola aurea di sempre: conoscersi a fondo e valutare tutte le opzioni per poter esplorare con soddisfazione anche le terre oltreconfine. Le quali, non sono più quella “selva selvaggia e aspra e forte” che erano una volta, tanto tempo fa.

Scegli Goodwill Asset Management, Istituto Finanziario che opera con il marchio di qualità FINMA e decidi il tuo domani

La trasparenza e la solidità svizzera al servizio dei tuoi investimenti

GESTIONI PATRIMONIALI TRASPARENTI E PERSONALIZZATE

PIENA TRASPARENZA: proponiamo ad ogni Cliente il Token bancario con cui poter controllare sul conto a Lui intestato in tempo reale in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo i risultati di performance della gestione di Goodwill Asset Management, i costi, tutte le movimentazioni del conto e l’andamento dei singoli titoli  nel Suo portafoglio, ti assistiamo e accompagniamo in ogni passo, dell’apertura del conto corrente su primario Istituto Bancario Svizzero: Banca Stato (unica ad offrire garanzia al 100% da parte della Confederazione Elevetica su qualsiasi giacenza di conto corrente), BNP, Banca Rothschild, PKB ed eventualmente qualsiasi altra Banca di tua libera scelta. SERVIZI ESCLUSIVI con sei linee di gestione il cui rischio è facilmente intuibile: 100% Obbligazionario, 25% Azionario, 50% Azionario, 75% Azionario, 100% Azionario, 100% Speculativo
Ogni linea è unica e personalizzabile per ogni singolo Cliente, sulla base di Sue precise indicazioni scritte e curando i Suoi interessi reali basati su un’attenta valutazione di rischi e obiettivi di rendimento sia di breve che di lungo termine.
NON PROPONIAMO investimenti in fondi comuni o altri prodotti complessi dai costi occulti e non trasparenti, salvo richiesta esplicita del Cliente stesso e dopo valutazione della sua capacità finanziaria, delle sue conoscenze specifiche e della sua propensione al rischio.

.

SERVIZI DI FAMILY OFFICE DI STANDING ELEVATO

SERVIZI ACCESSORI ESCLUSIVI un tempo ottenibili solo da clientela ultra high net worth e che oggi, anche alla luce dei recenti cambiamenti normativi di totale apertura della Svizzera al resto d’Europa, possiamo offrire ai nostri Clienti spendendo il nome della Società Goodwill Asset Management, sulla base di relazioni consolidate con un Network di Professionisti riconosciuti, in grado di curare a 360 gradi tutte le necessità e gli interessi del Cliente, incluso l’accesso privilegiato a Primari Istituti Finanziari con possibilità di ottenere finanziamenti e linee di credito internazionali. Quindi non solo servizi di tutela del patrimonio…

.

GOODWILL ASSET MANAGEMENT, POLO AGGREGANTE DI UN NETWORK DI PROFESSIONISTI ESTERNI

Figure professionali esterne e indipendenti di standing elevato in grado di proporre soluzioni personalizzate e di affiancare e supportare il Cliente che vuole  sentirsi LIBERO DI AVERE IL MEGLIO per sè e per la propria famiglia. Goodwill Asset Management, la cui attività principale è la gestione patrimoniale, è in grado di assistere, proteggere e indirizzare il Cliente tramite il suo esteso Network Esterno europeo di studi legali, commercialisti, notai, consulenti aziendali, consulenti immobiliari, consulenti opere d’arte, consulenti per la sicurezza personale, consulenti di marketing, web designer, consulenti di educazione finanziaria, traduttori, banche, fiduciarie, assicurazioni…

.

OPPORTUNITA’ OFFERTE DA UN PAESE OGGI TRASPARENTE, COLLABORATIVO E DA SEMPRE SOLIDO, STABILE ED EFFICIENTE

Goodwill Asset Management SA è un NUOVO PLAYER che si propone in modo completamente diverso dalle fiduciarie già presenti sulla piazza. Nasce in data 6 maggio 2016, a seguito dell’inclusione della Svizzera nella WHITE LIST internazionale, per cogliere le opportunità di un Nuovo Mondo, con nuove regole basate su etica, trasparenza, semplicità, competitività ed esclusività.

VALUTAZIONE PORTAFOGLIO ESISTENTE

Per chi non sia pienamente SODDISFATTO di come sono gestite o allocate le proprie finanze personali e aziendali, o desideri semplicemente un parere INDIPENDENTE, è possibile prenotare un INCONTRO ESCLUSIVO presso gli uffici di GWAM per ricevere immediatamente una prima consulenza senza impegno al fine di aumentare la redditività di portafoglio, migliorarne l’efficienza, ridurre il rischio, affrontare problematiche specifiche su cui il TEAM di GWAM prospetterà le soluzioni più economiche e vantaggiose per il cliente. .

.

ENTRA IN CONTATTO CON IL NOSTRO TEAM







    *Leggere attentamente le note legali

    conto sulla migliore banca svizzeracome aprire un conto corrente in svizzera e trasferire soldi legalmente sulla banca piu conveniente e sicura

    Il Team di Gwam

    2 comments to “PRELIEVO FORZOSO, CAPITOLO 3°”

    You can leave a reply or Trackback this post.
    1. elvio@mail2world.com'/

      Elvio - 29, Mar, 2022 Rispondi

      Salve, sono Elvio vorrei sapere se in caso di prelievo forzoso un conto in Svizzera tutela il patrimonio?

      • info@gwam.ch'/

        Il Team di Gwam - 29, Mar, 2022 Rispondi

        Buongiorno Elvio,
        grazie per la domanda che ci viene fatta di frequente negli ultimi giorni.
        In caso di prelievo forzoso un conto corrente estero non sarebbe esecutivo in tempo reale. Infatti, manca il sostituto di imposta residente nel Paese in cui viene fatto il prelievo forzoso. Dipenderà, di conseguenza, da come sarà strutturato, a livello legislativo, il prelievo forzoso. Con tutta probabilità, il prelievo forzoso dovrà essere oggetto di dichiarazione nel proprio Paese di residenza in sede di dichiarazione dei redditi con un ritardo temporale di almeno 1 anno. Nel frattempo si potrà studiare l’atto legislativo e capire se sarà possibile metterlo in compensazione o meno con sconti e detrazioni fiscali a cui solitamente si ha diritto nel Paese di residenza.

    Average
    5 Based On 1

    Leave a Reply

    Your email address will not be published.Email address is required.